Crea sito

books

Libri che ti cambiano la vita * Books that change your life

Buon pomeriggio e buona domenica. E’ da un po’ che non scrivo ma tra il Michela’s Kitchen Corner, l’Ultimate Macfarlane e un nuovo progetto a cui sto lavorando, diventa sempre più difficile essere assidua e costante. Però ho una forte determinazione e un’immensa voglia di scrivere che, unita a tante idee, mi riportano sempre qui… e spero anche a voi.

Oggi vi voglio parlare degli ultimi libri letti tra aprile e maggio. Chi per un motivo, chi per un altro mi hanno ispirata totalmente. Come vedrete appartengono a generi completamente diversi: dal romanzo all’autobiografia, dal manuale al chick-lit.

(altro…)

How many books in a year?

anobiipinkChi mi conosce bene, sa che una delle mie passioni è la lettura. Sfortunatamente non ho molto tempo per farlo, quindi leggo solo quando sono sui mezzi pubblici o quando li aspetto, o quando sono in fila negli uffici… Da luglio 2015, dopo la mia laurea magistrale in Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale, ho smesso di leggere e studiare testi universatari e ho dedicato il mio tempo a leggere romanzi, saggi, thrillers, chick-lit e così via.

Sono curiosa di vedere quanti libri ho letto… Da luglio 2015 a luglio 2016. Fortunatamente il mio account su Anobii mi aiuta a vedere quanti in pochi semplici click… E voi siete curiosi? Ecco la lista di ciò che ho letto negli ultimi 12 mesi.

  1. Riccardo Caria “Zephyr”;
  2. Laurell K. Hamilton “Nodo di sangue”;
  3. Lisa J. Smith “Le figlie dell’oscurità”;
  4. Anne Rice “Pandora”;
  5. E.L. James “Cinquanta sfumature di grigio”;
  6. E.L. James “Cinquanta sfumature di nero”;
  7. E.L. James “Cinquanta sfumature di rosso”;
  8. E.L. James “Grey”
  9. Marco Carta “Ho una storia da raccontare”;
  10. Sophie Kinsella “Dov’è finita Audrey?”;
  11. Karen Swan “Un diamante da Tiffany”;
  12. Karen Swan “Quell’estate da Tiffany”;
  13. Federica Bosco “Innamorata di un angelo”;
  14. Federica Bosco “Il mio angelo segreto”;
  15. Federica Bosco “Un amore di angelo”;
  16. Ivano Mingotti “Minoica”;
  17. Clio Zammatteo “Sei bella come sei”;
  18. Madeleine Wickham “Affari d’oro”;
  19. Sophie Kinsella “I love shopping a Hollywood”;
  20. Sophie Kinsella “I love ahopping a Las Vegas”;
  21. Silvia Castellano “Una settimana per (non) innamorarmi”;
  22. Jojo Moyes “Io prima di te”;
  23. Jojo Moyes “Dopo di te”;
  24. Laura Florand “Ladra di cioccolato”.

rosa

How knows me very well, knows that one of my passions is reading. Unfortunately, I don’t have many time to do it, so I only read on the public means of transport or when I’m waiting for them, or when I’m in a queue in offices… Since July 2015, after my university degree in Modern Languages for Communication and International Cooperation, I stopped reading and studying university books and I spent my time reading novels, essay, thrillers, chick-lit and so on.

I’m curious to see how many books I have read so far… From July 2015 to July 2016. Luckily, I have my account Anobii when I can easily see in a click what I have read this year… And are you curious? Following the list of what I have read in the last 12 months.

  1. Riccardo Caria “Zephyr”;
  2. Laurell K. Hamilton “Anita Blake Vampire Hunter: Guilty Pleasures”;
  3. Lisa J. Smith “Daughters of Darkness”;
  4. Anne Rice “Pandora”;
  5. E.L. James “Fifty Shades of Grey”;
  6. E.L. James “Fifty Shades Darker”;
  7. E.L. James “Fifty Shades Freed”;
  8. E.L. James “Grey: Fifty Shades of Grey as Told by Christian”
  9. Marco Carta “Ho una storia da raccontare”;
  10. Sophie Kinsella “Finding Audrey?”;
  11. Karen Swan “Christmas at Tiffany’s”;
  12. Karen Swan “Summer at Tiffany’s”;
  13. Federica Bosco “Innamorata di un angelo”;
  14. Federica Bosco “Il mio angelo segreto”;
  15. Federica Bosco “Un amore di angelo”;
  16. Ivano Mingotti “Minoica”;
  17. Clio Zammatteo “Sei bella come sei”;
  18. Madeleine Wickham “A Desirable Residence”;
  19. Sophie Kinsella “Shopaholic to the Stars”;
  20. Sophie Kinsella “Shopaholic to the Rescue”;
  21. Silvia Castellano “Una settimana per (non) innamorarmi”;
  22. Jojo Moyes “Me Before You”;
  23. Jojo Moyes “After You”;
  24. Laura Florand “The Chocolate Thief”.

My passions: …book or iBook?

bookSono una persona che legge tanto… Non ho molto tempo libero (anzi, non ne ho proprio!) perciò leggo principalmente mentre sono sulla metro o sul bus o mentre li aspetto e quando faccio la fila nei vari uffici, alle poste, dal medico…

E’ una passione che ho sin da bambina: il poter immergermi in altre storie, in altre vite e sognare di poter cambiare la mia.

Ho due autrici preferite: eh sì, entrambe donne. Da una parte la mia grande passione per Sophie Kinsella / Madeleine Wickham, dall’altra la “mamma” delle eroine dell’era passata: Jane Austen.

Ma sono tanti gli autori e autrici che leggo e diversi i generi: dal romanzo rosa al thriller, dal giallo al fantasy, passando anche per i saggi che si avvicinano maggiormente alla cronaca/inchiesta fino a quelli storici.

Tra marzo e aprile, per esempio, ho letto due libri molto diversi: nel genere, nella nazionalità e anche nella forma. Il primo è stato “Minoica” di Ivano Mingotti (che ho recensito ieri e potete leggere che ne penso sul mio blog “A Rainbow of Passions”), il secondo, iniziato tre giorni fa, è “Sei bella come sei” di Clio Zammatteo, la famosa make-up artist e youtuber e ora anche scrittrice di romanzi.

Ma mai come dal luglio scorso (in cui mi sono laureata per la seconda volta) con un Kindle in mano ho avuto il dubbio: libro cartaceo o digitale? Certo il libro cartaceo è tutta un’altra storia. Il tenerlo tra le mani, il poterlo sfogliare, l’annusare il suo odore, il percepire la sua carta con i polpastrelli… Dall’altra il Kindle, più manegevole, dove ci stanno miliardi di libri e che per una come me che legge in viaggio e ha la borsa sempre piena è utilissimo… Fatto sta che amo entrambi i formati, cartaceo e digitale, e li alterno: “Minoica” sul Kindle, Clio versione cartacea. Ma devo anche ammettere una cosa: i libri che colleziono e rileggo (vedi Kinsella e Austen) sono esclusivamente cartacei… Hanno un fascino unico!

E voi cosa preferite? Libro o kindle?

rosa

I love reading and I read very much… Unfortunately, I don’t have enough free time (or, better, I don’t have free time) so I read mostly on the subway or on the bus or while I’m waiting for them, or when I’m ilining in offices, poste offices, doctor and so on.

It’s a passion I have since childhood: the power to immerse myself in other stories, in other lives and dream of being able to change mine.

I have two favourite authors: yes, two women. On a side my big passion for Sophie Kinsella / Madeleine Wickham, on the other the “mom” of the heroynes of the past era: Jane Austen.

But I read several male and female authors and also different genres: from romance to thriller, from detective romance to fantasy and also essays to the historical ones.

Between March and April, for example, I read two very different books very: different for genre, nationality and also in the version. The first one is “Minoica” by Ivano Mingotti (yesterday I wrote my review in my blog “A Rainbow of Passions”), the second one, that I’ve started three days ago, it’s “Sei bella come sei” by Clio Zammatteo, the famous make-up artist and youtuber and also authors of novels.

But never as since last July (when I graduated for the second time) with a Kindle in hand, I had a doubt: paper or digital book? Of course, the paper book is another story. Hold it between your hands, being able to browse it, the possibility to smell it, perceiving its paper with your fingertips On the other hand the Kindle, more manegevole, where there are billions of books and that for someone like me, who read traveling and that always has a big and full bag, it’s useful… The fact is that I love both formats, printed and digital, and I alternate them: “Minoica” on the Kindle, Clio in paper version. But I also have to admit one thing: the books that I collect and re-read (see Kinsella and Austen) are exclusively printed versions… They have a unique charm!

And what kind do you prefer? Book or iBook?

Quando leggi news così…

Quando sulla posta elettronica ti arrivano comunicati stampa di questo genere mi si illumina il viso…. Finalmente, uno dei momenti più attesi nella mia vita sta per essere colmato: è uscito il nuovo libro firmato da Sophie Kinsella, il mio idolo.
Si chiama "Ho il tuo numero", è in vendita e io lo voglio assolutamente!!! Che cattiveria! non ho soldi e non posso (non voglio!) aspettare fino a Natale! Ma mi sa che mi toccherà!!
Di seguito la trama che lascia davvero col fiato sospeso….

E ora torno a studiare, dopo il lavoro, dalla prof per la tesi e giretto veloce su internet ora mi tocca aprire il libro di geografia economico-politica…..
 

Cosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, naturalmente. È quello che capita a Poppy, una scombinata fisioterapista prossima alle nozze con un affascinante docente universitario. Proprio quando il telefono le serve per una faccenda a dir poco urgente! Perché tra le altre cose, nel bel mezzo di una festa con le amiche ha appena perso il suo prezioso anello di fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nel panico, e mentre cerca affannosamente l'anello perduto cosa vede in un cestino dei rifiuti? Un cellulare nuovo di zecca che sembra aspettare proprio lei. È un attimo. Ed è suo. Non può permettersi il lusso di rimanere scollegata, non in questo momento. Ma di chi è quel telefono? E a cosa si riferiscono gli strani messaggi che riceve? Poppy non ha il tempo di farsi troppe domande. Ha un anello da ritrovare, un matrimonio da organizzare e qualche cosuccia in sospeso con i suoi futuri suoceri. Ma non sa che quel telefono e lo sconosciuto con cui si troverà a condividerlo le metteranno a soqquadro la vita. Ancora una volta Sophie Kinsella supera se stessa in questa scoppiettante commedia degli equivoci incentrata sul telefonino, protagonista assoluto della nostra vita di tutti i giorni e di questo romanzo. E soprattutto complice in un'adorabile storia romantica che diverte e fa sognare.

Li voglioooooo!

Ok, oggi non è Lunedì, non è la giornata dedicata ai libri, ma che volete farci? Ho appreso questa favolosa notizia qualche ora fa e, quindi, non potevo non postarla.
Lauren Conrad ha fatto sapere che presto usciranno due suoi nuovi libri.
Il primo è un romanzo, si intitola "The Fame Game", è uno spin-off della trilogia "L.A.Candy" e narra le avventure della bad girl Madison Parker. Sarà in vendita dal 2 Aprile 2012.
E qui potete ammirare la copertina: stupenda!!!!
Non vedo l'ora di averlo.

 

Inoltre Lauren ha fatto sapere che, al momento, sta lavorando a Lauren Conrad Beauty.

Dopo il successo di Style, dove dava consigli sull'abbigliamento, ora sta scrivendo un libro dove ci darà consigli di bellezza e cura della pelle per essere sempre glamour 365 giorni all'anno.

[Monday = books] In the library

Due sabati fa sono andata in due diverse biblioteche della mia città. Nella prima perché mi avevano chiamato e, finalmente, avevano restituito il libro che avevo prenottato da giugno (scaduto il 10 giugno e restituito ad ottobre: roba da matti!!!) "Glee prima che tutto avesse inizio". Nella seconda, in centro, perché ero già in zona dal visagista e, quindi, sono andata a vederla dato che l'hanno aperta alcuni mesi fa e, ancora, non avevo trovato il tempo per andarci.
Così ho preso i quattro libri che vedete nella foto.

Al momento ho già finito (divorato!) il libro di "Glee". Mi è piaciuto molto, sono state spiegatre alcune vicissetudineiche, sennò, nel telefilm non erano mai state chiarite… L'unica pecca è, secondo me, che si vede un po' troppo che è stato scritto dopo. Però sarebbe bello se ne facessero un episodio attraverso l'uso del flashback. Potremmo vedere i due papà di Rachel (non si sa ancora se li vedremmo nella terza stagione… sono delle news un po' tira e molla), capiremo come Quinn sia rimasta incinta di Puck e, nonostante l'amore e l'attrazione provata per lui, abbia scelto Finn. E poi come era il Glee Club e come Rfachel ne sia entrata a far parte e abbia contribuito al successo e al coraggio di Kurt, Tina, Artie e Mercedes.

Finito quello, ho iniziato quello sui Negramaro. Al momento ho letto solo alcuni capitoli. E' molto interessante perchè amo la band e la loro musica e non sapevo tante cose su di loro (che ora, invece, sto aprendendo). Non mi piace, invece, il modo in cui è scritto. Soprattutto è pieno di ripetizioni, cose dette e già ridette che vengono ribadite quasi in ogni capitolo e che annoiano perché rendono la lettura meno scorrevole.

Idee per abbellire la libreria

In camera ho delle mensole dove ci sono solo una parte di tutti i libri che ho. Ma, ogni volta, per farli reggere in piedi dovevo mettere qualche altro libro coricato. Infatti non trovavo mai dei reggilibri a vendere… O sennò, quando li trovavo, facevano sempre pena.
Recentemente mia mamma me ne ha preso di semplicissimi bianchi, a 0,99 € l'uno. Io li avrei preferiti rosa/fucsia ma niente 🙁 Avevo pure pensato di comprare la lacca rosa e ridipingerli ma, alla fin fine, mi sarebbero costate più le bombolette che non i reggilibri….
Però ho trovato un modo per abbellirli e, così, rendere più carine anche le librerie….

Un po' sul mio gusto (farfalle e scritta glitterata star) un po' seguendo quello di mia sorella (Hello Kitty – anche se le mensole sono le mie bci sono anche alcuni libri suoi o che abbiamo in comune – ) abbiamo ottenuto questo risultato.
Vi piace?

E intanto un assaggio anche delle mie letture….

       

 
 

 

[Monday = books] Hello Kitty e Lauren Conrad: icone di stile

La settimana scorsa ho iniziato a leggere (e non l'ho ancora finito ma, come già vi ho detto, leggo solo mentre apsetto l'autobus e la metro) "Le avventure di una Kitty Addicted", un libro divertente e fresco, che parla di una mia coetanea che sta vivendo un drammatico momento della sua vita, con insicurezze sul mondo del lavoro, delle relazioni personali, dell'amore e della famiglia. Insomma una ragazza come me, solo che lei si consola a suon di acquisti firmati Hello Kitty. Io, invece, quando acquisto qualcosa della griffe della gattina giapponese, lo faccio per regalarlo a mia sorella che è una vera patita… ops Addicted, of course.

Ieri mattina, invece, in spiaggia mi sono portata "Style" di Lauren Conrad. Ne ho letto un bel po' e ammetto che dà alcuni consigli davvero preziosi. Anche se alcune cose che scrive, e che consiglia di acquistare, non sono alla portata di tutti, per lo meno non alla mia.

[Monday = books] Da Pablo a Isabel

Oggi ho avuto tantissimi post da scrivere e stavo per saltare l'appuntamento con Monday =  books, ma non potevo anche perché l'avevo già saltato settimana scorsa.

Oggi, mentre ero in metro, ho finito un libro che mi è piaciuto tantissimo: l'ultimo della saga dedicata a Isabel Bookbinder. Come i precedenti due è stato entusiasmante, divertente ma anche pieno d'amore e per niente scontato. Quindi vi consiglio "Le (dis)avventure di una wedding planner" di Holly McQueen.

Settimana scorsa, invece, ho letto "Sì o no? Questo è il problema" il romanzo/autobiografia di Paolo Meneguzzi. davvero carino e pieno di novità e di cose che non si sapevano su Pablo!
E voi cosa state leggendo?

Consigli per nuove letture? Io so già cosa leggerò a partire da domani, ma ve lo farò sapere lunedì prossimo.

Do you wanna be a looser like me?

Ciao carissimi, devo ammettere che le avete incrociate davvero bene le dita…. Però dovete continuare a farlo per quell'altro vero e proprio lavoro di cui sto ancora aspettando una risposta…

Intanto sapete chi fa parte del cast di Glee Italia? Ma la sottoscritta, ovviamente!

Potete leggere già il mio primo pezzo qui

ps: dopo tornerò col post sui libri 😉

1 2 3 4