Crea sito

books

[Monday = books] Consigliato: "Tutta colpa del tacco 12"

Sono distrutta, stavo studiando per la tesi e per l'ultimo esame… Certo è che sei i prof. fossero più chiari e, soprattutto, più presenti, si risparmierebbero tanto tempo e tante energie sprecate nel cercare di contattarli o di avere informazioni (sempre attendibili?!?) da altrin studenti.
Comunque non voglio parlarvi dei libri universitari, ci mancherebbe altro ma di un romanzo che mi hanno regalato al mio scorso compleanno (ops… devo ancora postarvi i regali!): si intitola "Tutta colpa del tacco 12"  scritto da Amy Silver.
Ho iniziato a leggerlo ieri mattina in spiaggia, perchè avevo finito di leggere il libro-documentario su William & Kate (e sì, studio da regina )… Sono arrivata a metà libro (letto solo ieri mattina e due capitoli ieri notte) e lo adoro. Ricorda molto la Kinsella (alcuni momenti sembra proprio che Cassie, la protagonista, sia la sorella minore o la reincarnazione di Becky Bloomwood). Logicamente Sophie è Sophie, ma anche Amy è molto brava… Vi farò sapere il parere completo quando finirò di leggerlo (ma arrivata a metà lettura ve lo consiglio vivamente!!!) e, intanto, provo a vedere se la Silver ha scritto qualche altro romanzo e ve lo comunico. Ha scritto altri due romanzi (sul Natale) che, al momento, non sono disponibili in italiano… che ne dite: usciranno per Dicembre???

Sto ascoltando: Glee the Music presents The Warblers! Lo adoro! Darren Criss è un mito!!!! E venerdì andrò alla prima del film Glee the 3D Concert Movie: non vedo l'ora

Da copiare… e da invidiare

Sono da sempre due dei miei idoli, ma Lauren è in assoluto uno dei miei miti, anche se adoro Whitney e il suo stile.
Di entrambe adoro la solarità, l'essere timide e gentili nonostante la notorietà, la loro passione per la moda e le loro linee di abbigliamento. Di LC, come ben saprete, ho creato (e continuo a gestire) il primo e unico forum italiano… dove parliamo anche di Whit, of course.

Di entrambe ho i libri di moda pieni di consigli e di foto meravigliose… E, soprattutto, amo i loro blog che leggo (quasi!) ogni giorno. Come i loro libri di stile ("Style", appunto, per Lauren e "True Whit" di Whitney") anche i loro blog sono pieni zeppi di consigli (in tutti i settori, non solo moda!) e di curiosità ma, soprattutto, riflettono i loro esseri.
Quello di Lauren parla di tutto, con ricette, consigli e ciò che le piace. Anche quello di Whitney ma ha un punto in più: è più "intimo" e "privato" con tante foto e racconti della sua vita quotidiana… Insomma si può sapere tutto (o quasi) sulla Port.

Sono due ragazze splendide e che ammiro… adoro leggere i loro blog e mi piacerebbe tanto che anche il mio diventasse così bello, interessante e frequentato, specialmente. Sto ancora lavorando a quel template che avevo iniziato a creare quasi un anno fa e conto di metterlo online al più presto. Ma, ahimé, dicerto i miei post non sono interessanti e trendy come i loro… Che invidia (soprattutto del nuovo armadio di Whit!!!)

[Monday = books] Let's start with the L.A. Candy Saga

Come vi avevo anticipato nel post di ieri, ogni giorno della settimana sarà dedicato a un argomento preciso. Il lunedì sarà dedicato alle letture… per avere una scelta più ampia, direi che andrebbe benissimo parlare di tutti i tipi di letture, dai libri alle riviste.

Magari si potrebbe "creare" un club del libro…. Potrei scrivere cosa sto leggendo al momento, o cosa ho appena finito di leggere, e potremmo dicuterne…. Per essere sempre aggiornati su ciò che leggo date sempre un'occhiata alla mia pagina ufficiale di Twitter che è collegata col mio Anobii e, quindi, vi comprarirà cosa ho letto e cosa sto leggendo.

Oggi voglio iniziare con una saga che ho finito di leggere esattamente due giorni fa… Li ho letti nella loro lingua originale (americano) perché in Italia, ahimè, non sono mai stati pubblicati 🙁 Ma mai dire mai.
Infatti sono dei romanzi deliziosi che nonostante siano scritti in una lingua straniera, sono scorrevolissimi… Io ho letto tutti e tre in poco più di due settimane… li ho divorati perché era quasi impossibile smettere di leggerli….
Sto parlando della trilogia composta da uno dei miei miti, Lauren Conrad, che mi ha sorpreso perché è davvero bravissima a scrivere e la storia raccontata merita. Si parla di un film e spero proprio venga girato….

Hey guys…

Wow, avere una camera così non sarebbe male…


Hey guys,
come ve la passate? E' un'eternità che non scrivo ma ci sono stati tanti cambiamenti e ho ancora meno tempo libero… Infatti aggiorno molto più frequentemente twitter perché mi ci vuole un attimo e posso farlo anche dal cellulare. Ho letto tantissimo ad agosto, anche dei romanzi in lingua inglese, e mi hanno davvero ispirata!

Tanti giorni cercavo di passare dal blog ma poi non riuscivo… avevo anche iniziato a scrivere e salvato il post in bozze… E ho iniziato anche a preparare un bel po' di materiale che poi vi posterò.

Sto lavorando a dei nuovi progetti, le ferie dal teatro sono finite e mi sono stati affidati alcuni nuovi compiti di cui ancora, però, non vi posso parlare… Finalmente ho iniziato a scrivere la tesi (questo straritardo dipende dalla prof.ssa, non da me) e ho anche iniziato a studiare per il mio ultimo esame (finalmente sono riuscita a reperire il  prof che, da anni, era disperso non si sa dove perché fa il ricercatore ed era fuori città… e poi dicono che non ci laureamo con puntualità)!

Inoltre sono nati i miei cuginetti Nicolò (grrr… sbaglio sempre e lo scrivo con due "c") ed Emanuele… e poi l'eventone per me è stato il concerto di Max Pezzali esattamente una settimana fa….

In più le creazioni col fimo e gli swarovski… a proposito: presto potrete acquistare i miei bijoux online e intanto li vendo in giro per i mercatini.

Ma cosa importante: ho fatto tanto (ma pensate che era dall'estate scorsa che non acquistavo nulla per questo periodo… e la roba che avevo da anni, ormai seppur affezionatissima, ho dovuto buttarla!) shopping… ma tutto con i saldi altissimi…. eheh. Sono molto soddisfatta delle mie cosucce nuove e conto di postarvi le foto il prima possibile. Ci stavo già lavorando ieri notte…

Che altro dirvi? Ah, sì… ho partecipato a un concorso letterario… Potete anche leggere il mio racconto, se vi va e io intanto aspetto che si concluda e che la giuria dia il suo verdetto. E poi forse c'è aria di un gran cambiamento… quindi tenete le dita doppiamente incrociate (o anche triplamente se ci riuscite) per me!

C'è sempre qualcosa in cui credere

"C'è sempre qualcosa in cuic redere" è il titolo di un mio racconto breve, scritto per un concorso letterario regionale… I primi classificati parteciperanno anche a una selezione a titolo nazionale e, forse, i racconti verranno pubblicati in una pubblicazione….

Tengo le dita incrociate e, intanto, se volete, potete leggerlo QUI

Today: Ricky's day


I miei appunti mentre studio "Me"… la copertina di "Vanity Fair" di questa settimana
 

Oggi giornata all'insegna di uno dei miei eroi: Ricky Martin.
Andando a lavoro, in un edicola accanto all'ufficio, ho visto che era sulla copertina (strafigo!) di "Vanity Fair", quindi non potevo non comprarlo. A parte che l'intervista è stupenda (un'anteprima su Love*Video*Music*Fun* di oggi), e lo adoro sempre di più come artista e come persona, ma poi ho scoperto che la sua autobiografia uscirà, a fine mese, anche in italiano. E vabbèh, io l'avevo già comprata l'anno scorso in inglese ma, se avrò soldi, la ricomprerò anche in italiano… tra un po' si avvicina anche il mio compleanno, magari sono fortunata e qualcuno me la regalerà… Ormai con la wishlist globale di Amazon sto facendo una specie di lista nozze… eheheh. A parte gli scherzi, l'ho fatta così le persone possoono sapere quali sono i miei gusti….
Inoltre ho scelto alcuni passi del suo libro per il mio esame di Inglese, proprio perchè devo parlare di una persona che, per me, è un eroe dei nostri giorni e portare un pezzo pertinente (un libro, un articolo di giornale, di internet, ecc.). Quindi perchè non parlare del Ricky Martin filantropo, della sua associazione per salvare i bambini dalle strade, dalla povertà e della prostituzione? Ed il testo in lingua ce l'ho, la sua autobiografia "Me" appunto.
Sono pazza a portarlo come argomento all'esame? Puodarsi, ma non mi interessa. Bisogna essere innovativi e, soprattutto, voglio essere coerente con me stessa, con le mie passioni e con ciò che conosco.

OMG: sono una Twilight addicted?

Mi sto preoccupando… sto diventando anch'io una Twilight dipendente?

E' iniziato tutto qualche anno fa… era il 2006 ed il fenomeno Twilight non era ancora esploso. Mi ricordo che era estate ed ero al mare, in stabilimento. Mi ero comprata una rivista (e lo sapete che adoro le riviste) e avevo trovato, in regalo, un mini romanzo… praticamente erano i primi due capitoli del romanzo d'esordio di una scrittrice all'epoca sconosciuta: Stephenie Meyer.

Iniziai a leggere i due capitoli e mi piacque tanto… tant'è che qualche settimana dopo, per il mio compleanno, mia madre mi regalò proprio quel romanzo "Twilight". Inizia a leggerlo ma, di lì a breve, riniziarono gli esami all'uni, e non ebbi mai tempo per finirlo.
Qualche tempo più tardi lessi che erano stati comprati i diritti per trarne un film. E, in men che non si dica, iniziò il fenomeno Twilight grazie, soprattutto, al film con Robert Pattinson e Kristen Stewart.

Tutto il parlarne, le riviste piene, il successo travolgente mi stancò un bel po' e così, per un po', misi il libro a "prendere polvere" sulla libreria.

Qualche tempo fa ricominciai a leggerlo ma, nuovamente, tra lavoro e università dovetti di nuovo accantonarlo… Anche perchè il libro è un bel po' grandetto e non è proprio tascabile.
Circa due settimane fa la svolta. Ho visto il film (tra l'altro favoloso, consigliatissimo!) "Remember Me" con protagonisti Pattinson ed Emilie De Ravin. Lui in quel film mi è piaciuto tanto e, quindi, mi sono detta "Ok, voglio vedere questi benedetti Twilight, New Moon e tutta la saga" per vederlo in azione. (Inoltre ho visto il trailer di "Come l'acqua per gli Elefanti… con la meravigliosa Reese… – che adoro! – e vorrei vederlo. Chiederò al cineteatro dove lavoro se lo mettono in onda). Ma, prima della saga, volevo leggere il libro per non rovinarmi la sorpresa. Così, dal giorno seguente, ho deciso di mettermelo in borsa (nonostante sia bello pesantuccio) perchè, come più volte vi ho detto, ho tempo di leggere solo nei viaggi in autobus e metropolitana.

In neanche due settimane ho divorato Twilight. Ho adorato la storia d'amore (mamma mia, quanto ho sofferto per Edward e Bella)  e la Meyer scrive incantevolmente. In più ora, diversamente da tutte le altre volte in cui avevo tentato di leggerlo, ho dei riferimenti per immaginarmi le facce dei personaggi.

Quindi, in biblioteca, ho preso "New Moon" e "Eclipse" (e poi prenderò anche "Breaking Dawn") e, dato che li hanno, prenderò anche i dvd dei film. Penso che la pellicola di "Twilight" mia sorella la prenderà questa settimana per vederla nel finesettimana.

E intanto mi chiedo: sono una Twilight dipendente? Mmm… sto soffrendo anch'io con i vampiri e penso "Però che figo, 'sto Edward Cullen!". Intanto lo inserisco tra le mie passioni.

Andergraund n. 56 è online

Finalmente è online il nuovo numero (il 56 – Aprile 2011) di Andergraund.

Ecco i miei pezzi, sperando vi piacciano… come sempre aspetto i vostri commenti, consigli e richieste.


– COVERSTORY: Giampaolo uno e trino… Morelli si fa in tre –  Intervista esclusiva a Giampaolo Morelli

– La tua star dalla A alla Z, 13° puntata: Alex Britti

– Recensione: album "Best of" di Alex Britti, libro "Un bravo ragazzo" di Giampaolo Morelli, singolo "Rabiosa" di Shakira, singolo "Un'emozione inaspettata" di Raf.

– Serial Addicted, 20° puntata: Pretty Little Liars

Sfogliatelo gratis su http://www.andergraund.it

 Michela

Regali Pasquali… da & per me!

Hey everyone,
ecco i regalini Pasquali che ho fatto e che ho ricevuto.
Io non mangio cioccolato, quindi niente uovo per me…
Però mia mamma mi ha fatto questo uovo con le sue mani…
 

      

…e dentro c'era questo cinto, che ho inaugurato ieri per andare a pranzo in agriturismo coi parenti

Poi mie sorelle mi hanno regalato questo portagioielli: fighissimo!


La mia amica Ale, invece, questo libro.

Ed ecco il regalo che ho fatto io ad Ale (a mie sorelle e a mia mamma smalti della essence, poi li inserirò in un altro post, così aggiorno quello degli smalti di qualche giorno fa). L'ho fatto tutto con le mie mani (tranne il sacchetto e le caramelle che ho comprato). Dentro, però, ci sono un uovo fatto con la tecnica del patchwork e un pulcino fatto con la lana e tanta fantasia.








1 2 3 4