Crea sito

inside me

If You Wish To Be a Writer, Write…

epictetusMie care,
come state? Come è stata la vostra estate? Siete ancora in vacanza o siete già tornate a lavoro? Io sono già rientrata, ma vivendo in una città di mare approfitto delle torride giornate di sole (anche se oggi pomeriggio ha diluviato per almeno 15 minuti) per rilassarmi in spiaggia nei fine settimana!
Ho trascorso la mia estate scrivendo, scrivendo e scrivendo… So che non ho aggiornato questo blog molto spesso, ma sto scrivendo un’importante parte della mia vita… Continuate a seguirmi per scoprire la mia misteriosa sorpresa! Con questa promessa ringrazio tutti i miei lettori!

rosa

My dears,
how are you? How was your summer? Are you still on vacation or are you already back at work? I’m already back, but living in a city next to the beach I can take advantage from these hot days (even if this afternoon it rained a lot for almost 15 minutes) to relax at the beach in the weekends!

I spent my summer writing, writing and writing… I know that I haven’t updated this blog very often, but I’m writing a very important part of my life… Stay tuned to discover my mysterious surprise! With this promise I want to thanks all my readers!

I’m tired of selfish people

selfish

Negli ultimi giorni ho avuto, ancora una volta, la conferma che il mondo è pieno di gente strana e pazza. E’ triste, lo so, ma credo che è pieno di gente eogista a cui non interessa niente degli altri.

Perché vuoi essere mio “amico” se in realtà non sei veramente interessato ad esserlo? Non lo so. Cerco di capire queste persone ma proprio non ci riesco. Questo è un altro mistero del genere umano.

rosa

In the last days I’ve had, again, the confirmation that the world is full of strange and crazy people. It’s sad, I know, but I in my opinion there are many selfish people who don’t care about the others.

Why do you want to be my so-called “friend” if you aren’t really interested in it? I don’t know. I try to understand people’s behaviours but I don’t have replies. This is another mistery of human beings.

Se mi voglio bene, allora devo farlo!

Era da tanto tempo che pensavo se riprendere o meno a scrivere il mio blog privato.

Ormai la mia vita è completamente assorbita da mille impegni, lavori, progetti… Il tempo per scrivere (bene e con ispirazione) a mia disposizione è davvero poco, prediligo scrivere sul Fashion Blog A RAinbow of Passions (ma dove non parlo solo di fashion) che curo per Style Italia / Vanity Fair Italia (edizioni Condé Nast) e scrivere della mia vita privata, delle mie emozioni e dei miei desideri nel mio diario privato…

Ma poi, per una serie di coincidenze accadutemi nell’ultimo periodo, ho sentito il bisogno di riappropriarmi di alcuni spazi che erano miei e che, come mio solito, ho deciso di sacrificare per dedicare il mio tempo a qualcos’altro o, meglio, agli altri.

Quindi, dopo attente riflessioni, mi sono detta che mi devo riappropriare di me stessa, devo volermi bene, mettermi su un piedistallo, al primo posto, coccolarmi e, pertanto, riuscire ad organizzare ancora meglio il mio tempo e dedicarmi a tutte quelle cose che mi fanno stare bene e che avevo accantonato da una parte…

Ma ora basta, devo pensare a me… Quindi se mi fa stare bene stare in casa a riguardarmi per la milionesima volta il mio telefilm preferito, allora devo farlo; se mi fa stare bene chiudermi in camera e dedicarmi alle mie collezioni, anche se chi dice che rischio il manicomio, allora devo farlo; se mi fa stare bene pulire e cucinare quando sono in ansia, allora devo farlo; se mi fa stare bene essere una manica dell’organizzazione e voglio riordinare tutto, anche quando sto male, allora devo farlo; se mi fa stare bene camminare per trenta minuti sul tapis roulant anziché rimanere a casa a studiare, allora devo farlo; se mi fa stare bene ascoltare musica che gli altri non capiscono e che fa sì che mi guardino storto, allora devo farlo; se mi fa stare bene vedere una commedia romantica un po’ troppo fantasiosa ma che mi faccia ritrovare la speranza e la fiducia nella vita e nell’amore, allora devo farlo; se mi fa stare bene scrivere in inglese e spagnolo ai miei corrispondenti in giro per il mondo anziché aprire i libri di spangolo e inglese (e intanto imparo anche così), allora devo farlo; se mi fa stare bene twittare e instagramare di quello che mi passa per la testa anche se non ha senso e potrebbe far pensare che ho manie di protagonismo, allora devo farlo; se mi fa stare bene mollare tutte quelle persone che mi hanno deluso e che credono di essere ancora mie amiche dopo che mi hanno pugnalato alle spalle (e già Giuda… proprio in periodo di Pasqua) e fare buon viso a cattivo gioco, allora devo farlo; se mi fa stare bene riaprire dopo anni il Michela’s Diary, anche se ci sono un po’ di lavori da fare e sapendo che non ci sarà nessuno che leggerà e/o commenterà, allora devo farlo.

Ed ecco che lo faccio.

♥ Scrivendo questo pezzo ho ascoltato l’album “Louder” di Lea Michele

Luke Macfarlane: come si fa a non amarlo?

Come si fa a non amare una persona deliziosa, splendida, talentuosa e sexy come Luke Macfarlane???

Non ho mai nascosto il mio amore per lui, anzi…. Sapete bene che da anni ho un sito su di lui Ultimate Macfarlane e che più volte mi ha inviato i suoi autografi.
E tra qualche giorno, visto il recente successo a Broadway, debutterà con uno nuovo spettacolo teatrale dal titolo "Sam Bendrix at the Bon Soir" dove interpreta il protagonista, Sam Bendrix per l'appunto, un musicista jazz realmente esistito. E Luke, che è pure un magnifico musicista e cantante, sarà superbo… e lo è già in questa foto promozionale dello show.
Sto sbavando… è troppo figo. Ma perchè i più sexy sono sempre gay?!?

Passioni dal passato… Daniele Bossari


Photo © Daniele Bossari – Postumano.com


Qualche sera fa guardavo, sul sito ufficiale di "Mistero", un episodio di settembre del programma. Daniele Bossari, insieme a degli specialisti, visitava delle grotte che si trovano sotto terra tra l'ospedale civile e la mia facoltà universitaria.
E, mentre rivedevo l'episodio, mi sono ricordata quando "sbavavo" per lui. Non perdevo un episodio di "Fuego!", era in assoluto il mio programma preferito (non ne perdevo un episodio) e Daniele era così geniale: si vedeva che faceva il suo lavoro con passione. Ho avuto sempre la stessa impressione in tutti i programmi che guardavo per e con lui.
E quindi, a distanza di circa 10 anni e più, rivederlo sempre appassionato e genuino mi ha risvegliato dei vecchi ma bellissimi ricordi…. Di quando speravo di diventare, in futuro, una delle giornaliste di "Fuego!" e speravo di intervistare lo stesso Daniele (mmm mai dire mai, giusto?).
Così ho fatto un giretto in rete: grazie alla sua pagina ufficiale di Twitter (sapete che sono una Twitter Addicted) ho scoperto anche il suo sito: Postumano. Non il solito sito, ma un blog davvero interessato dove Bossari scopre, e ci fa scoprire, tanti fenomeni scientifici e non solo (ci sono anche i siu viaggi in giro per il mondo. per esempio la foto di questo post lo ritrae in Nepal). Bello 🙂 E così l'ho aggiunto alle mie letture preferite… e fattelo anche voi! Ve lo consiglio!

Vorrei comprarle

Hey sweeties, come state oggi?

Io ho un mal di testa pazzesco, sarà che anche se è sabato, e quindi non lavoro al teatro, sono comunque in piedi da presto e sto lavorando per la mia tesi di laurea. Inoltre non è che stanotte abbia dormito tantissimo e benissimo, grazie a un sogno che ho fatto che mi ha un po' turbata, soprattutto quando mi sono svegliata (mmm sarà a furia di vedere "The Vampire Diries"?!?… Ma non solo!!!).
Comunque ora mi sono presa una piccola pausa dalla tesi per scrivere un attimo sul blog, girare un mini video review degli ultimi acquisiti della "Essence" (il video sta caricando su YouTube, appena pronto ve lo posto) e dirvi cosa vorrei comprarmi (e forse comprerò) stasera.

Io adoro le scarpe ballerine e quelle che ho ormai hanno qualche anno e stanno chiedendo pietà. Un paio, quelle che ho da maggior tempo (circa 5 anni) sono di Zara e credo, per quanto io le ami e siano rimaste sempre le mie preferite, che le butterò perché ormai è impossibile utilizzarle.
E anche le altre che ho ormai sono quasi giunte alla fine della loro vita… Ne ho viste un paio che mi piacciono tanto di Baby Angel by Fiorucci… L'altra mattina c'era anche il mio numero però, siccome avevo fatto un salto tra l'università ed il lavoro, erano le 9.30 e avevo paura di arrivare tardi a lavoro, non solo non le ho prese ma non le ho manco provate… Spero stasera ci saranno ancora. Comunque sono grigie a stampa scozzese, ve le posto qui.*

Inoltre, mentre vi scrivo, mi sto facendo una maschera per il viso purificante alla oligoglicina… Quindi è meglio che ora vada a togliermela.

Ps: ho inviato il cv per due nuovi lavori (uno sarà un lavoro vero e proprio, l'altro insomma): tenete le dita incrociate per me.
Ps 2: avete presente quando in testa avete un motivetto che non va più via? Bene io ho in mente "Somewhere only we know", nella versione interpretata da Darren Criss o, meglio, dal suo personaggio Blaine Anderson in uno degli ultimi episodi della seconda stagione di "Glee". A proposito: il 28 gli episodi della terza in italiano: non vedo l'ora… anche se ero istigata a vedermeli in americano 😉
 


*UFF, OK, NIENTE FOTO DELLE BALLERINE: IL SITO BABY ANGEL E' IN MANUTENZIONE 🙁 FINO A 2 GIORNI FA FUNZIONAVA!! GRRRR!!!

La casa dei sogni

E' da quando sono piccolissima che ho sempre avuto il desiderio di cambiare casa, di non vivere più in un appartamento e, soprattutto, di non dover dividere più la camera con mie sorelle (=zero privacy, zero tranquillità, zero ordine – da parte loro -).
Il tutto condito dal famoso sogno americano: eh sì perchè "Beverly Hills 90210" aveva fatto scuola. Con quelle belle villette indipendenti (se la potevano permettere pure i Walsh che tanto ricchi non erano, anzi!) nei viali alberati dove i bimbi giocano tranquilli oltre la staccionata bianca.
E poi arrivò "Melrose Place" con le prime case da single, in un condominio super chic e trendy e condomini fighi con cui si diventava amici (ma anche nemici!) e ti veniva da pensare "Ok, quando diventerò più grande vivrò nel condominio trendy". Avviavi la tua carriera (se possibile nel mondo dello spettacolo/editoria meglio) e, poi, mettevi su famiglia con il Ken dei sogni, lasciavi il condominio e ti compravi un'altra bella villa con la staccionata (rigorosamente bianca! A meno che il buon Ken mi amasse così tanto da farmela dipingere in fucsia!).

Ma, ahimè, i sogni non sempre si realizzano. Dubito che Brenda, Kelly & Co. avessero problemi con la crisi globale e dovessero vivere, a trent'anni, ancora con mamma e papà… e dividere la stanza!

L'altro giorno il bus sul quale ero per lavoro si è fermato e non ripartiva (evviva i nuovi pullman supertecnologici che se il pc va in tilt e non si resetta rimani bloccato dentro! E l'aria condizionata si spegne, per giunta, con 40° gradi!). L'unica cosa gradevole era la fermata: davanti a un'edicola (io, dai 5 anni, ho sempre adorato le riviste e l'edicola per me era, ed è tutt'ora, un luogo magico! La mia firma apparirà mai su una di quelle riviste patinate???). Durante la fermata obbligata l'occhio è caduto sul secondo (almeno penso sia il secondo) fascicolo della collezione "La casa delle bambole". (Ho sempre voluto averne una da bambina, ma figuriamoci i miei.. Ora avevo pensato di comprare i fascicoli e di costruirla, ma mi sono dovuta ricredere dopo due problemi insormontabili: in casa non c'è spazio per uno spillo, figuriamoci per la casa delle bambole… Ogni uscita costa un botto di soldi). Bellissima: c'era la vasca in stile vittoriano. E allora, ecco ancora la preghiera "fa che abbia una casa (possibilmente con la staccionata bianca) tutta mia e che ci possa mettere la vasca in stile vittoriano (ma, nell'altro bagno, anche un idromassaggio e una doccia tecnologica)… e vabbèh anche la cabina armadio (in primis), il mio studio giornalistico/editoriale, una stanza cinema/musica/biblioteca, una stanza da letto tutta sui toni del rosa, ma tutto il resto della casa bianco immacolato".
Come vedete ho le idee molto chiare a riguardo della casa dei sogni… peccato che il mio (non)stipendio non mi permetta neanche di affittare una stanza 🙁

Continuerò a sperare e risparmiare per realizzare il mio sogno… Anche perchè i miei di qui non si muovono. Assurdità della vita! (E sfiga mia!)

Intanto ho trovato alcune immagini molto suggestive nella rete, per continuare a sognare… E magari, spesso (o quando ne ho voglia) posterò immagini soprattutto di arredamento d'interni per tenere degli appunti per me ma, soprattutto, per farvi capire qual è il mio stile e cosa mi piace.
E se avete qualsiasi cosa (dal mobilio alle tende, fino alle coperte) da consigliarmi, contattemi pure e lasciatemi i links… thanks.
 

Idee per la camera da letto

 

         
 

Per lo studio (per scrivere, leggere, ascoltare musica, vedere film, fare i miei "lavoretti" handmade)

Per il salone
  

Mentre scrivevo questo post ho ascoltato "Glee The 3D Movie Concert O.S.T.". Favolosa! E venerdì si va al cinema a vedere, finalmente, il film!!!

Hey guys…

Wow, avere una camera così non sarebbe male…


Hey guys,
come ve la passate? E' un'eternità che non scrivo ma ci sono stati tanti cambiamenti e ho ancora meno tempo libero… Infatti aggiorno molto più frequentemente twitter perché mi ci vuole un attimo e posso farlo anche dal cellulare. Ho letto tantissimo ad agosto, anche dei romanzi in lingua inglese, e mi hanno davvero ispirata!

Tanti giorni cercavo di passare dal blog ma poi non riuscivo… avevo anche iniziato a scrivere e salvato il post in bozze… E ho iniziato anche a preparare un bel po' di materiale che poi vi posterò.

Sto lavorando a dei nuovi progetti, le ferie dal teatro sono finite e mi sono stati affidati alcuni nuovi compiti di cui ancora, però, non vi posso parlare… Finalmente ho iniziato a scrivere la tesi (questo straritardo dipende dalla prof.ssa, non da me) e ho anche iniziato a studiare per il mio ultimo esame (finalmente sono riuscita a reperire il  prof che, da anni, era disperso non si sa dove perché fa il ricercatore ed era fuori città… e poi dicono che non ci laureamo con puntualità)!

Inoltre sono nati i miei cuginetti Nicolò (grrr… sbaglio sempre e lo scrivo con due "c") ed Emanuele… e poi l'eventone per me è stato il concerto di Max Pezzali esattamente una settimana fa….

In più le creazioni col fimo e gli swarovski… a proposito: presto potrete acquistare i miei bijoux online e intanto li vendo in giro per i mercatini.

Ma cosa importante: ho fatto tanto (ma pensate che era dall'estate scorsa che non acquistavo nulla per questo periodo… e la roba che avevo da anni, ormai seppur affezionatissima, ho dovuto buttarla!) shopping… ma tutto con i saldi altissimi…. eheh. Sono molto soddisfatta delle mie cosucce nuove e conto di postarvi le foto il prima possibile. Ci stavo già lavorando ieri notte…

Che altro dirvi? Ah, sì… ho partecipato a un concorso letterario… Potete anche leggere il mio racconto, se vi va e io intanto aspetto che si concluda e che la giuria dia il suo verdetto. E poi forse c'è aria di un gran cambiamento… quindi tenete le dita doppiamente incrociate (o anche triplamente se ci riuscite) per me!

1 2 3 5