Crea sito

madeleine wickham

How many books in a year?

anobiipinkChi mi conosce bene, sa che una delle mie passioni è la lettura. Sfortunatamente non ho molto tempo per farlo, quindi leggo solo quando sono sui mezzi pubblici o quando li aspetto, o quando sono in fila negli uffici… Da luglio 2015, dopo la mia laurea magistrale in Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale, ho smesso di leggere e studiare testi universatari e ho dedicato il mio tempo a leggere romanzi, saggi, thrillers, chick-lit e così via.

Sono curiosa di vedere quanti libri ho letto… Da luglio 2015 a luglio 2016. Fortunatamente il mio account su Anobii mi aiuta a vedere quanti in pochi semplici click… E voi siete curiosi? Ecco la lista di ciò che ho letto negli ultimi 12 mesi.

  1. Riccardo Caria “Zephyr”;
  2. Laurell K. Hamilton “Nodo di sangue”;
  3. Lisa J. Smith “Le figlie dell’oscurità”;
  4. Anne Rice “Pandora”;
  5. E.L. James “Cinquanta sfumature di grigio”;
  6. E.L. James “Cinquanta sfumature di nero”;
  7. E.L. James “Cinquanta sfumature di rosso”;
  8. E.L. James “Grey”
  9. Marco Carta “Ho una storia da raccontare”;
  10. Sophie Kinsella “Dov’è finita Audrey?”;
  11. Karen Swan “Un diamante da Tiffany”;
  12. Karen Swan “Quell’estate da Tiffany”;
  13. Federica Bosco “Innamorata di un angelo”;
  14. Federica Bosco “Il mio angelo segreto”;
  15. Federica Bosco “Un amore di angelo”;
  16. Ivano Mingotti “Minoica”;
  17. Clio Zammatteo “Sei bella come sei”;
  18. Madeleine Wickham “Affari d’oro”;
  19. Sophie Kinsella “I love shopping a Hollywood”;
  20. Sophie Kinsella “I love ahopping a Las Vegas”;
  21. Silvia Castellano “Una settimana per (non) innamorarmi”;
  22. Jojo Moyes “Io prima di te”;
  23. Jojo Moyes “Dopo di te”;
  24. Laura Florand “Ladra di cioccolato”.

rosa

How knows me very well, knows that one of my passions is reading. Unfortunately, I don’t have many time to do it, so I only read on the public means of transport or when I’m waiting for them, or when I’m in a queue in offices… Since July 2015, after my university degree in Modern Languages for Communication and International Cooperation, I stopped reading and studying university books and I spent my time reading novels, essay, thrillers, chick-lit and so on.

I’m curious to see how many books I have read so far… From July 2015 to July 2016. Luckily, I have my account Anobii when I can easily see in a click what I have read this year… And are you curious? Following the list of what I have read in the last 12 months.

  1. Riccardo Caria “Zephyr”;
  2. Laurell K. Hamilton “Anita Blake Vampire Hunter: Guilty Pleasures”;
  3. Lisa J. Smith “Daughters of Darkness”;
  4. Anne Rice “Pandora”;
  5. E.L. James “Fifty Shades of Grey”;
  6. E.L. James “Fifty Shades Darker”;
  7. E.L. James “Fifty Shades Freed”;
  8. E.L. James “Grey: Fifty Shades of Grey as Told by Christian”
  9. Marco Carta “Ho una storia da raccontare”;
  10. Sophie Kinsella “Finding Audrey?”;
  11. Karen Swan “Christmas at Tiffany’s”;
  12. Karen Swan “Summer at Tiffany’s”;
  13. Federica Bosco “Innamorata di un angelo”;
  14. Federica Bosco “Il mio angelo segreto”;
  15. Federica Bosco “Un amore di angelo”;
  16. Ivano Mingotti “Minoica”;
  17. Clio Zammatteo “Sei bella come sei”;
  18. Madeleine Wickham “A Desirable Residence”;
  19. Sophie Kinsella “Shopaholic to the Stars”;
  20. Sophie Kinsella “Shopaholic to the Rescue”;
  21. Silvia Castellano “Una settimana per (non) innamorarmi”;
  22. Jojo Moyes “Me Before You”;
  23. Jojo Moyes “After You”;
  24. Laura Florand “The Chocolate Thief”.

My passions: …book or iBook?

bookSono una persona che legge tanto… Non ho molto tempo libero (anzi, non ne ho proprio!) perciò leggo principalmente mentre sono sulla metro o sul bus o mentre li aspetto e quando faccio la fila nei vari uffici, alle poste, dal medico…

E’ una passione che ho sin da bambina: il poter immergermi in altre storie, in altre vite e sognare di poter cambiare la mia.

Ho due autrici preferite: eh sì, entrambe donne. Da una parte la mia grande passione per Sophie Kinsella / Madeleine Wickham, dall’altra la “mamma” delle eroine dell’era passata: Jane Austen.

Ma sono tanti gli autori e autrici che leggo e diversi i generi: dal romanzo rosa al thriller, dal giallo al fantasy, passando anche per i saggi che si avvicinano maggiormente alla cronaca/inchiesta fino a quelli storici.

Tra marzo e aprile, per esempio, ho letto due libri molto diversi: nel genere, nella nazionalità e anche nella forma. Il primo è stato “Minoica” di Ivano Mingotti (che ho recensito ieri e potete leggere che ne penso sul mio blog “A Rainbow of Passions”), il secondo, iniziato tre giorni fa, è “Sei bella come sei” di Clio Zammatteo, la famosa make-up artist e youtuber e ora anche scrittrice di romanzi.

Ma mai come dal luglio scorso (in cui mi sono laureata per la seconda volta) con un Kindle in mano ho avuto il dubbio: libro cartaceo o digitale? Certo il libro cartaceo è tutta un’altra storia. Il tenerlo tra le mani, il poterlo sfogliare, l’annusare il suo odore, il percepire la sua carta con i polpastrelli… Dall’altra il Kindle, più manegevole, dove ci stanno miliardi di libri e che per una come me che legge in viaggio e ha la borsa sempre piena è utilissimo… Fatto sta che amo entrambi i formati, cartaceo e digitale, e li alterno: “Minoica” sul Kindle, Clio versione cartacea. Ma devo anche ammettere una cosa: i libri che colleziono e rileggo (vedi Kinsella e Austen) sono esclusivamente cartacei… Hanno un fascino unico!

E voi cosa preferite? Libro o kindle?

rosa

I love reading and I read very much… Unfortunately, I don’t have enough free time (or, better, I don’t have free time) so I read mostly on the subway or on the bus or while I’m waiting for them, or when I’m ilining in offices, poste offices, doctor and so on.

It’s a passion I have since childhood: the power to immerse myself in other stories, in other lives and dream of being able to change mine.

I have two favourite authors: yes, two women. On a side my big passion for Sophie Kinsella / Madeleine Wickham, on the other the “mom” of the heroynes of the past era: Jane Austen.

But I read several male and female authors and also different genres: from romance to thriller, from detective romance to fantasy and also essays to the historical ones.

Between March and April, for example, I read two very different books very: different for genre, nationality and also in the version. The first one is “Minoica” by Ivano Mingotti (yesterday I wrote my review in my blog “A Rainbow of Passions”), the second one, that I’ve started three days ago, it’s “Sei bella come sei” by Clio Zammatteo, the famous make-up artist and youtuber and also authors of novels.

But never as since last July (when I graduated for the second time) with a Kindle in hand, I had a doubt: paper or digital book? Of course, the paper book is another story. Hold it between your hands, being able to browse it, the possibility to smell it, perceiving its paper with your fingertips On the other hand the Kindle, more manegevole, where there are billions of books and that for someone like me, who read traveling and that always has a big and full bag, it’s useful… The fact is that I love both formats, printed and digital, and I alternate them: “Minoica” on the Kindle, Clio in paper version. But I also have to admit one thing: the books that I collect and re-read (see Kinsella and Austen) are exclusively printed versions… They have a unique charm!

And what kind do you prefer? Book or iBook?

Idee per abbellire la libreria

In camera ho delle mensole dove ci sono solo una parte di tutti i libri che ho. Ma, ogni volta, per farli reggere in piedi dovevo mettere qualche altro libro coricato. Infatti non trovavo mai dei reggilibri a vendere… O sennò, quando li trovavo, facevano sempre pena.
Recentemente mia mamma me ne ha preso di semplicissimi bianchi, a 0,99 € l'uno. Io li avrei preferiti rosa/fucsia ma niente 🙁 Avevo pure pensato di comprare la lacca rosa e ridipingerli ma, alla fin fine, mi sarebbero costate più le bombolette che non i reggilibri….
Però ho trovato un modo per abbellirli e, così, rendere più carine anche le librerie….

Un po' sul mio gusto (farfalle e scritta glitterata star) un po' seguendo quello di mia sorella (Hello Kitty – anche se le mensole sono le mie bci sono anche alcuni libri suoi o che abbiamo in comune – ) abbiamo ottenuto questo risultato.
Vi piace?

E intanto un assaggio anche delle mie letture….

       

 
 

 

Finalmente è arrivato!

Questa notizia volevo darvela ieri ma non ho avuto proprio tempo di scrivere. Oltretutto avevo un mal di testa infernale (sono tornate le fitte al viso e al cranio… uff non voglio farmi operare! Ci vorrà un sacco per riprendersi!) e stanchezza da vendere. Lavoro di mattina in teatro, piccola pausa pranzo in ufficio, lavoro di sera per sostituire mia sorella… e sono tornata a casa all'ora di cena!!! Non che oggi stia meglio (oltre al lavoro in teatro di mattina e di pomeriggio dalla bambina, sono andata pure dal dentista… sarei dovuta andare in palestra ma non mi reggo in piedi, andrò domani!), ma volevo scrivere almeno un po'.

La notizia è che mi è arrivato ieri (l'ho ordinato su BOL, dove è in sconto) il nuovo libro di Madeleine Wickham (meglio nota come Sophie Kinsella) "Vacanze in villa". Non ho ancora iniziato a leggerlo ma la trama promette molto bene! E poi lei è la mia scrittrice preferita in assoluto, quindi è già una garanzia.
Avrei voluto iniziare a leggerlo appena arrivato ma non ho potuto per due motivi:
– il mal di testa e la stanchezza di cui ho già parlato qualche riga fa;

  

– sto finendo di leggere un altro romanzo che mi sta prendendo tantissimo… Riesco a leggerlo solo mentre viaggio in autobus e metro perchè non ho tempo… ormai i libri li leggo tutti in viaggio, perchè a casa ci sono tante cose da fare, non posso starmene seduta o sdraiata a leggere. Si tratta di "Brava a letto" di Jennifer Weiner. Dal titolo potrebbe sembrare un qualcosa di volgare o di stupido, invece è la storia di una giovane giornalista (come me!) alle prese con gli amori (sbagliati!), il lavoro (con i sogni da realizzare) e una famiglia un po' sfigata…

Bèh vi saluto, sono davvero stanca e domani sarà un'altra giornata interminabile a lavoro.
Intanto mi ascolto Shakira (il nuovo singolo "Rabiosa" uscirà a breve yeah!) e ammiro il mio sito su Luke Macfarlane che ho appena aggiornato con le foto sul suo imminente debutto a Broadway! Un grande!!!
A proposito di debutti e musica: questo sabato esce il primo singolo di Glenn 🙂 Non vedo l'ora di sentirlo!