Crea sito

me myself and i

Intense Emozioni * Intense Emotions

Tra le giornate di venerdì e sabato ho vissuto delle emozioni a dir poco intense che sono davvero difficili da esprimere a parole. Posso solo dirvi che solo a pensarci mi torna il sorriso e sono di nuovo euforica.

mikcartabiancaInnanzitutto venerdì sera è finita un’importante e significativa esperienza: un corso di scrittura creativa che ho iniziato due mesi fa. Essendo un corso gratuito è durato davvero poco… E ora la mia voglia di frequentare l’accademia è davvero forte… Peccato che, al momento, non posso permettermela! Magari tra qualche mese, spero… Ci tengo tanto e farò di tutto per realizzare il mio sogno. L’aver scritto una storia dall’inizio alla fine, basandola su un personaggio non mio, seguendo regole e limiti e l’avere avuto un giudizio da quattro autori nonché insegnanti è stato importante. E il leggerla davanti a tutti mi ha dato la forza di credere ancora una volta in me e nelle mie doti di scrittrice. Ringrazio gli insegnanti, in particolar modo Giorgio, ma anche Marina, Virginia e Andrea e ringrazio tantissimo i compagni che hanno condiviso con me quest’indimenticabile avventura: Martina, Rosella, Maurizio e Gabriele! Con i quali abbiamo intenzione di continuare a incontrarci e a scrivere!

(altro…)

If You Wish To Be a Writer, Write…

epictetusMie care,
come state? Come è stata la vostra estate? Siete ancora in vacanza o siete già tornate a lavoro? Io sono già rientrata, ma vivendo in una città di mare approfitto delle torride giornate di sole (anche se oggi pomeriggio ha diluviato per almeno 15 minuti) per rilassarmi in spiaggia nei fine settimana!
Ho trascorso la mia estate scrivendo, scrivendo e scrivendo… So che non ho aggiornato questo blog molto spesso, ma sto scrivendo un’importante parte della mia vita… Continuate a seguirmi per scoprire la mia misteriosa sorpresa! Con questa promessa ringrazio tutti i miei lettori!

rosa

My dears,
how are you? How was your summer? Are you still on vacation or are you already back at work? I’m already back, but living in a city next to the beach I can take advantage from these hot days (even if this afternoon it rained a lot for almost 15 minutes) to relax at the beach in the weekends!

I spent my summer writing, writing and writing… I know that I haven’t updated this blog very often, but I’m writing a very important part of my life… Stay tuned to discover my mysterious surprise! With this promise I want to thanks all my readers!

I’m tired of selfish people

selfish

Negli ultimi giorni ho avuto, ancora una volta, la conferma che il mondo è pieno di gente strana e pazza. E’ triste, lo so, ma credo che è pieno di gente eogista a cui non interessa niente degli altri.

Perché vuoi essere mio “amico” se in realtà non sei veramente interessato ad esserlo? Non lo so. Cerco di capire queste persone ma proprio non ci riesco. Questo è un altro mistero del genere umano.

rosa

In the last days I’ve had, again, the confirmation that the world is full of strange and crazy people. It’s sad, I know, but I in my opinion there are many selfish people who don’t care about the others.

Why do you want to be my so-called “friend” if you aren’t really interested in it? I don’t know. I try to understand people’s behaviours but I don’t have replies. This is another mistery of human beings.

Coincidences and Connections

ccOggi mi è capitata una cosa alquanto strana… Una coincidenza e, pensandoci meglio, una connessione. Stavo scrivendo la mia nuova ricetta sul mio sito di cucina Michela’s Kitchen Corner e quando ho iniziato a digitare il suo link nella barra degli indirizzi del server per aprire il mio sito ho fatto un errore: infatti ho digitato “MichelaK…” al posto di “MichelasK…”. Google mi ha reindirizzato a una pagina di risultati su Christophe Michalak un famoso chef pâtissier  francese… Questo è il destino! E voi cosa ne pensate? Credete nel destino?

rosa

Today something strange happened to me… A coincidence and, thinking better about it, a connection. I was writing a new recipe in my cooking and baking site Michela’s Kitchen Corner and  when I started writing its link in my server to open my site and I made a mistake: in fact I wrote “MichelaK…” instead of  “MichelasK…”. Soon Google opened the results for Christophe Michalak a famous French chef pâtissier… That’s destiny! And what do you think about? Do you believe in destiny?

Michela’s Diary 2.0

mikdiary2.0Sono trascorsi quasi due anni dal mio ultimo post in questo blog… Ne è passata di acqua sotto i ponti, tante cose sono cambiate… Anche se, in fin dei conti, io sono un po’ la stessa di sempre… con la stessa voglia di fare, di scrivere, di conoscere, di imparare… con le stesse passioni (e forse qualcuna in più)… e che ascolta sempre musica.

Per un periodo mi ero “spostata” su Tumblr perché avevo voglia di un cambiamento… Ma, alla fin fine, non era ciò che cercavo… Quindi rieccomi qua… sperando vi farà piacere leggermi!

Era da parecchio tempo che pensavo di riaprire il mio blog… In effetti stavo anche valutando se aprirne uno nuovo ma poi alla fine ho scelto, grazie anche al parere di alcune amiche che ho interpellato in merito (grazie mille a Elisabetta, Samantha e Paola per i loro consigli!), di continuare con questo per mantenere un legame con il mio passato e con i miei lettori e le mie lettrici! A breve, però, ci sarà un restyling grafico al quale sto lavorando! Spero vi piacerà!

Ad avermi dato l’ispirazione principale per riprendere a scrivere un blog privato sono state due persone che, anche se molto lontane, per me sono molto vicine. Una è una mia amica: Elisabetta che, purtroppo, vive a km di distanza ma che sento sempre vicina e con la quale resto in contatto grazie ai social networks. L’altra, invece, è una delle mie ispirazioni non solo in fatto di moda ma anche come business woman: Lauren Conrad.

Non voglio scrivere più di tanto… Rimando tutto ai prossimi giorni, questo voleva solo essere un messaggio di benvenuto o, meglio, di bentornato!

rosa

It has been almost two years since my last post in this blog… So many things have changed… Although, in the end, I’m a bit the same girl… with the same desire to do, to write, to know, to learn… with the same passions (and maybe a few more)… and who always listens to music.

For a period I “moved” on Tumblr because I wanted a change… But, in the end, it wasn’t what I was looking for… So I’m back… hoping you’ll be pleased to read me!

It was a long time I was thinking to re-open my blog… At the same time, I was even evaluating if open a new one but in the end I chose, thanks to the advice of some friends (thanks to Elizabetta, Samantha and Paola for their advice!), to continue with this old one in order to maintain a link with my past and with my male and female readers! Soon, though, there will be a graphic restyling: I’m working on it and I hope you will like it!

Two people gave me the main inspiration to come back writing a private blog. Two people that, although very far away, for me are very close. One is a friend of mine: Elizabetta who, unfortunately, lives km far away from me but I always feel close and with whom keep in contact through social networks. The other is one of my inspirations not only in fashion but also as a business woman: Lauren Conrad.

For this time it’s all, I don’t want to write more… I’ll do that in the next few days, because this would only be a welcome message or, better, a welcome back!

Se mi voglio bene, allora devo farlo!

Era da tanto tempo che pensavo se riprendere o meno a scrivere il mio blog privato.

Ormai la mia vita è completamente assorbita da mille impegni, lavori, progetti… Il tempo per scrivere (bene e con ispirazione) a mia disposizione è davvero poco, prediligo scrivere sul Fashion Blog A RAinbow of Passions (ma dove non parlo solo di fashion) che curo per Style Italia / Vanity Fair Italia (edizioni Condé Nast) e scrivere della mia vita privata, delle mie emozioni e dei miei desideri nel mio diario privato…

Ma poi, per una serie di coincidenze accadutemi nell’ultimo periodo, ho sentito il bisogno di riappropriarmi di alcuni spazi che erano miei e che, come mio solito, ho deciso di sacrificare per dedicare il mio tempo a qualcos’altro o, meglio, agli altri.

Quindi, dopo attente riflessioni, mi sono detta che mi devo riappropriare di me stessa, devo volermi bene, mettermi su un piedistallo, al primo posto, coccolarmi e, pertanto, riuscire ad organizzare ancora meglio il mio tempo e dedicarmi a tutte quelle cose che mi fanno stare bene e che avevo accantonato da una parte…

Ma ora basta, devo pensare a me… Quindi se mi fa stare bene stare in casa a riguardarmi per la milionesima volta il mio telefilm preferito, allora devo farlo; se mi fa stare bene chiudermi in camera e dedicarmi alle mie collezioni, anche se chi dice che rischio il manicomio, allora devo farlo; se mi fa stare bene pulire e cucinare quando sono in ansia, allora devo farlo; se mi fa stare bene essere una manica dell’organizzazione e voglio riordinare tutto, anche quando sto male, allora devo farlo; se mi fa stare bene camminare per trenta minuti sul tapis roulant anziché rimanere a casa a studiare, allora devo farlo; se mi fa stare bene ascoltare musica che gli altri non capiscono e che fa sì che mi guardino storto, allora devo farlo; se mi fa stare bene vedere una commedia romantica un po’ troppo fantasiosa ma che mi faccia ritrovare la speranza e la fiducia nella vita e nell’amore, allora devo farlo; se mi fa stare bene scrivere in inglese e spagnolo ai miei corrispondenti in giro per il mondo anziché aprire i libri di spangolo e inglese (e intanto imparo anche così), allora devo farlo; se mi fa stare bene twittare e instagramare di quello che mi passa per la testa anche se non ha senso e potrebbe far pensare che ho manie di protagonismo, allora devo farlo; se mi fa stare bene mollare tutte quelle persone che mi hanno deluso e che credono di essere ancora mie amiche dopo che mi hanno pugnalato alle spalle (e già Giuda… proprio in periodo di Pasqua) e fare buon viso a cattivo gioco, allora devo farlo; se mi fa stare bene riaprire dopo anni il Michela’s Diary, anche se ci sono un po’ di lavori da fare e sapendo che non ci sarà nessuno che leggerà e/o commenterà, allora devo farlo.

Ed ecco che lo faccio.

♥ Scrivendo questo pezzo ho ascoltato l’album “Louder” di Lea Michele

Mi sono fatta un regalo :)

Mi sono fatta un regalo 🙂
Eheh grazie a mia cugina ho trovato una promozione che dava tutto gratis, compresa la spedizione, e io ho scelto di farmi fare una tazza panoramica con la foto del mio mito: Luke Macfarlane.
 

E' un attore e una persona magnifica e sono davvero orgogliosa di essere sua fan.

http://www.luke-macfarlane.net

Blogger per Style.it

Ciao a tutti/e,
vi rubo solo qualche minuto per darvi una comunicazione per me molto importante.
Da oggi, infatti, sono una delle blogger ufficiali di Style.it, sito di importanti testate quali Vanity Fair, Glamour, Myself, GQ, Weird e Vogue.
 
Una nuova avventura editoriale che mi metterà alla prova.
Quindi mi auguro diventiate miei/mie appassionati/e lettori/lettrici e aspetto tutti i vostri commenti sul blog A Rainbow of Passions.
 
 
Michela

Whitney Port's closet: my dream!


 

Vi giuro! Se diventassi milionaria (Lotteria? Enalotto? Qualche lontana e misteriosa eredità?) mi creerei subito un armadio come quello di Whitney Port. Lo adoro!!!! Lo voglioooooooooooooo!!!!!

1 2 3 13